Primi su Facebook? Ecco cosa accade! 

| Autore: Nicola Melillo | venerdì, 30 novembre 2012 alle 11:36

La domanda consapevole sbarca su facebook...

Come sui migliori MDR (motori di ricerca) tradizionali anche su facebook da qualche giorno è possibile creare inserzioni fb ads (a pagamento) per posizionarsi in prima posizione quando gli utenti cercano determinate parole nel MDR presente su facebook. 

COSA ACCADE DI SOLITO: 
La maggior parte della gente che possiede un sito web è letteralmente ossessionata dal posizionamento dello stesso sui motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo, ecc). 

Di solito fanno i "SEO salti mortali" pur di posizionarsi in prima pagina su Google per determinate parole chiave legate al loro brand o ai prodotti/servizi che offrono. Se la SEO (Search Engine Optimization) non basta, a volte pagano Google tramite il servizio Adwords pur di posizionarsi nelle prime posizioni in determinate SERP. 

Per quale motivo tutti vogliono posizionarsi così in alto? 

Semplice, perché le opportunità di essere visti, cliccati, visitati e vendere un prodotto/servizio sono più alte rispetto a chi è posizionato più in basso o nelle pagine successive alla prima. 

Solitamente tramite le nostre ricerche sui MDR esprimiamo quella che viene definita "domanda consapevole". Se un utente su Google cerca "hotel a Firenze" esprime il suo bisogno e Google attraverso i suoi risultati (gratis o pagamento) cerca di fornire la soluzione al suo bisogno. 

COSA C'ENTRA FACEBOOK CON I MDR? 
Su Facebook la domanda da consapevole diventa latente. 

Cos'è la domanda latente? Guarda questo video!

Devi installare Flash player 8+ e abilitare JavaScript per vedere il video.


Come avete potuto osservare ad inizio video c'è una ragazza vestita di nero con un foulard e degli stivali rossi, sta camminando per strada come tanta altra gente. Ad un tratto viene attratta così tanto dalla ford mustang bianca che le passa di fianco che smette di camminare e inizia ad immaginare come sarebbe se i colori della stessa fossero i suoi preferiti, rosso e nero. 

Successivamente l'auto continua il suo percorso e attrae uno chef che è fuori dal suo locale per una pausa, questo chef ha un vistoso tatuaggio tribale sul braccio. Lo chef in quel momento non ha bisogno di un auto, ma la ford l'ha attratto così tanto da stimolare la sua immaginazione e desidera di possederne una bianca con un tribale nero sulla fiancata. 

La pubblicità va avanti con altri esempi simili di persone che non ha bisogno in quel momento di un auto, perché impegnate a fare altro, però alla vista di un auto che può interessarle vengono distratte da essa e probabilmente, quando avranno bisogno di un'auto, ricorderanno il marchio ford :)

Questo è un ottimo esempio di domanda latente che potrebbe trasformarsi in domanda consapevole

Facebook fino ad oggi è stato legato molto alla domanda latente, perché, a differenza di Google, non è usato per cercare la soluzione ad un bisogno specifico, ma per "connettersi" e "conversare" con altre persone. 

Questo era valido fino a qualche giorno fa, perché grazie ad un recente aggiornamento di facebook ads è adesso possibile utilizzare una nuova tipologia di inserzioni che appare direttamente all'interno dei risultati del MDR di facebook quando sono cercate "consapevolmente" delle parole al suo interno

Se per esempio una utente di facebook cerca la parola "viaggi" potremmo intercettare questo suo bisogno e fornirgli il link alla nostra fan page che è in tema con l'argomento. Così facendo possiamo finalmente intercettare persone che consapevolmente stanno cercando qualcosa su facebook e proporgli la nostra fan page. 

L'Audi qualche giorno fa (ora non è più attiva questa inserzione), come puoi vedere dal nostro post, si è spinta oltre. Se cercavamo la parola "bmw" all'interno del MDR di facebook, in prima posizione visualizzavo il risultato sponsorizzato dell'Audi :)

















Considera che questo tipo di inserzioni non può di certo sostituire Google Adwords, ma perché non testare questa nuova opportunità?

In questo articolo [Riservato ai clienti con abbonamento attivo] spiego come creare questo tipo di inserzioni: http://www.fbstrategy.it/articolo/243/mdr-di-facebook-ecco-come-farne-parte.aspx

Un saluto
Nicola Melillo


Consulta i prodotti/servizi correlati: